Consigli per la gravidanza

La ricetta magica per vivere 9 mesi di attesa tranquilli non ce l’abbiamo, però possiamo suggerirvi come rendere più probabile che tutto vada per il verso giusto.
Iniziate a mettere le fondamenta di una gravidanza serena  non appena decidete di avere un bambino. L’adozione  di un stile di vita sano è un investimento a lungo termine per voi e per la vita a cui darete origine.

1) Esami preconcezionali: sono gratuiti (esenti da ticket). Fateveli prescrivere o dal vostro medico di famiglia o meglio  dal ginecologo quando andrete a fare una visita di controllo prima di dare il via alle danze. Una controllatina non fa mai male anzi!
Se in famiglia ci sono casi di malattie ereditarie meglio fare anche un consulto da un genetista. Se la gravidanza è già iniziata sono sempre possibili test genetici sul feto.

2) Acido folico. Assumete acido folico sin da quando si decide di avere un bambino. Se la gravidanza è arrivata improvvisamente, niente paura, iniziate il giorno stesso. E’ scientificamente provato che l’assunzione di questa vitamina diminuisce la probabilità di malformazioni fetali a carico del tubo neurale, riduce il rischio di difetti cardiaci  e favorisce la crescita corretta delle cellule, in particolare quelle muscolari.

3) Tieni sotto controllo il peso (Leggi anche  quanto sarebbe permesso crescere in gravidanza?). Questo non significa sottoporsi a diete ferree ma cercare di avere una dieta bilanciata ricca di tutti i nutrienti necessari. Anche in gravidanza è bene seguire la regola dei 5 pasti, senza saltarne uno, ed ognuno deve presentare alimenti che portino i nutrienti fondamentali.  

4) Mangia  in modo equilibrato. La nostra dietista ci ha consigliato quale sia l’alimentazione migliore in gravidanza. In gravidanza non bisogna mai farsi mancare la verdura e la frutta di stagione che va ben lavata prima di utilizzarla. Importante anche il pesce ricco di acidi grassi e omega 3 che aiutano il corretto sviluppo del sistema nervoso del bambino

5) Fai esercizio fisico: se non ci sono controindicazioni dettate dal vostro medico, un moderato esercizio fisco è importante per ridurre il rischio  di diabete gestazionale e di ipertensione. L‘attività fisica favorisce anche  maggior resistenza allo sforzo  e un travaglio più veloce, meta sognata da ogni donna incinta 🙂

6) Rafforza il pavimento pelvico: abbiamo spesso sottolineato l’importanza di esercitare il pavimento pelvico. In questo modo si evitano cedimenti dei tessuti del paviemento pelvico e problemi di incontinenza che possono sorgere  dopo la gravidanza e il parto. Leggi anche : Preparare il perineo per il parto e non solo

7) Cura  l’igiene orale:  ebbene si, come quando eri bambina, qualcuno potrebbe continuare a ricordarti di lavarti i denti 🙂 I denti e la mucosa orale sono particolarmente vulnerabili alle infezioni  e devono essere  tenuti sotto controllo. Prima di iniziare la ricerca possibilmente fate un controllino dal dentista per valutare se ci sono carie da eliminare.
L’igiene e la cura del corpo in generale, sono importantissimi in gravidanza quando le difese immunitarie sono un po’ più basse rendendoci suscettibili all’attacco di microorganismi di vario genere.

8) Non fumare: per molte può esser scontato ma c’ chi fatica moltissimo a smettere un vizio che è dannoso per la propria salute e di quella del nascituro. E’ dannoso anche il fumo passivo  quindi , quando decidete di avere un bambino, se fumate entrambi, cercate di smettere assieme. La motivazione c’è  visto che l’esposizione al fumo aumento del 20% la probabilità  che il bimbo possa nascere sottopeso con tutte le conseguenze del caso. Le sigarette elettroniche attualmente sono vietate alle donne in gravidanza perchè non vi sono sufficientemente studi  sui loro effetti a breve, medio e lungo termine. Il fatto che siano prive di nicotina non significa che siano prive di tossicità.

9) Rilassatevi: lo stress non fa bene né a voi , né al bambino che avete in grembo. Aiutatevi magari con dei corsi specifici per gestanti  come lo yoga o dei corsi in piscina.

10) Lavorate nei modi e nei tempi giusti: se state bene il lavoro in gravidanza vi aiuta a distrarvi, a mantenervi attive e a non isolarvi . Evitate però di affaticarvi troppo.
La  gravidanza non è una malattia,  è un momento della vostra vita carico di emozioni ma anche di responsabilità. Da questo momento siete voi che investite per la salute del bambino che portate in grembo. Ogni vostra scelta avrà conseguenze importanti,  decidete il meglio per voi e per il vostro bebè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *